Stati Generali della Sicilia Democratica. Le Acli di Palermo aderiscono all’appello di Repubblica

Le Acli palermitane non possono che rispondere positivamente all’appello lanciato da Carmelo Lo Papa di Repubblica.

Fedeli alla nostra autonomia rispetto ai partiti, non ci sia1no mai sottratti, però, al confronto sulla politica palermitana che non può, per la nostra storia, che avere co1ne riferi1nen to ideale uno schieramento democratico, anti populista e anti sovranista.

Con riferimento alle prossime amministrative, non possiamo non rilevare quanto le criticità di gestione amministrativa  cittadina stiano scalfendo, in modo significativo, quella fiducia riposta nell’azione dell’attuale amministrazione, tuttavia riteniamo che la futura amn1iinistrazione , partendo da un confronto con settori dell’associazionismo come i l nostro, non possa prescindere dal consolidare alcune significative conquiste, di tipo culturale e civile, che hanno fatto di Palermo un luogo riconosciuto dell’ accoglienza e della multiculturalità, oltre che di rifiuto contro ogni tipo di violenza e discriminazione.

Le Acli di Palermo si augurano che i salotti della politica non prevalgano ‘e prevarichino, con le loro scelte, i luoghi del confronto con chi vive giornalmente i l territorio a contatto diretto con la gente.

Da giorni leggiamo inomi di possi bili candidati noi, invece, auspichiamo che possa aprirsi da subito un costruttivo dibattitto che veda coinvolte le associazioni del terzo settore ed i sindacati per discutere di programmi, di lavoro, di occupazione  , di integrazione, che si delinei la città che vogliamo .

Sarà naturale trovare chi potrà realizzare tutto questo.

Nino Tranchina – Presidente Acli Palermo

Rassegna stampa

/https://palermo.repubblica.it/politica/2021/06/29/news/il_centrosinistra_esiste_si_agli_stati_generali_partenza_a_meta_luglio-308143136/